Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2011

Era diventato un problema sia perché ormai siamo grandi sia perché se per disgrazia te lo dimenticavi a casa dovevi solo tornare a prenderlo…

Allora ho deciso  che per questa estate che passo con loro ho 2 missioni la prima è di togliere il ciuccio la seconda di arrivare a settembre con Mati spannolinata.

 La prima è andata.

Abbiamo deciso di toglierlo a tutte e due insieme anche perché la fatica è unica e anche Mati è un ‘età ragionevole per potercela fare.

La prima cosa è stata prepararmi io psicologicamente ovvero essere perfettamente cosciente di quello che mi aspettava e rimanere sulla mia posizione … non mollare alle urla in contemporanea e proprio per questo ho preferito un periodo piuttosto lungo in cui io stavo con loro.

 La seconda è stata farli sparire tutti ed erano veramente tanti con una scusa banalissima ” li ha presi il topolino dispettoso e se li è portati via“

Beh la cosa ha funzionato….

Per rinforzare la teoria del topolino dispettoso la mattina seguente ho messo tutte le lampade che stavano sui comodini per terra e mi sono rimessa a letto.

Quando si sono svegliate hanno visto le lampade a terra e …. Ovviamente il topolino dispettoso fa i dispetti anche a mamma.

Questa cosa le ha colpite, poi durante la giornata ho chiuso l’acqua dal rubinetto centrale e quando si sono andate a lavare le mani hanno trovato il rubinetto senza neanche una goccia e allora io “ Aaaaaaaaaaaaaaa questo topolino dispettoso se lo prendo…..”

 Ora sono convinte che il topolino esista davvero e dopo i primi 2 giorni in cui chiedevano il ciuccio e io rispondevo “ non ricordi? Il topolino dispettoso è venuto e se l’è portato via…” ora non lo cercano più neanche di notte.

Missione compiuta.

Per il pannolino prevedo tempi più lunghi ma non dispero di farcela entro l’inizio dell’anno scolastico….

Annunci

Read Full Post »

I RICORDI DI OGGI

 

Il sole, il mare, il vento tra i capelli

 

Quell’olio con l’odore di cocco che ti si appiccica addosso insieme alla salsedine e continui a sentirlo anche dopo la doccia, loro che crescono e che ti fanno ricordare le tue estati, l’ebbrezza delle serate prima con le amiche, poi con lui …. ora con loro.

Gli odori hanno fatto sempre parte della mia vita come una cosa concreta e non astratta mi hanno sempre ricordato posti e persone a volte situazioni.

Quando sono nate le mie ragazze avrei voluto chiudere il loro odore di neonato in una bottiglia, metterlo in un baule e tiralo fuori dopo 20 anni…

Oggi vorrei chiudere in un quaderno il loro colore di capelli al sole e farglielo vedere quando saranno donne..

 vorrei conservare la loro vocetta e fargliela sentire quando saranno mamme

vorrei conservare da qualche parte un bacio sbavato e riappicccicarmelo addosso  ogni volta che ne avrò voglia.

 

 

Vorrei custodire  un volo di altalena, una scivolata una favola con loro in braccio

Questi giorni non ci siete, siete dai nonni perché sono gli ultimi giorni di lavoro ma il mio pensiero è sempre li fisso

 certo ho staccato un po la spina con le mille corse quotidiane, ma mi mancate… mi manca il vostro odore, le voci, mi manca sentire “maaaaaaaaaammaaaaaaaaaaaaaaaaaaa  vieniiiii ?????”

 

 

 

Read Full Post »