Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2011

Volevo scrivere di  Rainbow MagicLand, dove siamo stati sabato e soprassedere sulla recita di Aurora, ma non ce la faccio, ve la devo raccontare perché un domani quando andrete alle riunioni  scolastiche,  e chi mi segue lo sa quanta buona volontà io ci metta per andare d’accordo con una cinquantina di mamme tutte insieme, potrete dire mamma aveva ragione.

Premessa: io sono sicuramente una mamma anomala quindi forse non faccio testo (mea culpa ok?)

Nella palestra della scuola elementare vicino all’asilo si stava per consumare la recita di fine anno di 28 quattrenni  tesi, con ansia da prestazione, piuttosto nervosi per il caldo.

I parenti delle povere creature (povere non per la recita me per i parenti) si iniziano a sedere sulle mini seggioline messe davanti  al palco. Io mi metto dietro con mia madre, che aveva rimosso questi momenti, ma come nonna ha deciso che non poteva mancare e comunque  penso che non verrà mai più ad una recita della nipote.

Vedere cinquanta mamme sedute su delle seggioline per bambini è veramente fantastico.

Mi fermo a guardare culi che strabordano da tutte le parti, poi c’è la tipa  che si sistema in  laterale in maniera tale che almeno una chiappa centra e la cosa la fa sentire meglio, si gira soddisfatta per vedere se qualcuno ha copiato la sua postura e no per fortuna nessuno l’ha notata….

Mi immagino la maestra che esce e piena di buonsenso dice non vi preoccupate non c’entra nemmeno quello di  Naomi Campell … ma non succede, subito dopo la mia attenzione viene rapita da una serie di nonni sulla settantina che hanno in mano una videocamera, la guardano con la stessa intensità degli abitanti di New York quando vedono arrivare la navicella madre dei Visitors ( forse perché già assaporano la cazziata che arriverà a breve visto che la ripresa verrà uno schifo). I papà c’ erano …  intenti a fare un bignami delle spiegazioni della videocamera ai poveri nonni, che te lo dico affà  loro  annuiscono ma è evidente che non hanno capito un cavolo manco un ingegnere elettronico apprende così in fretta.

Entrano i bambini con uno coro di SCCCHHHHH, ma sono i bambini che parlano… va beh comunque andiamo avanti e comincia la recita. La temperatura arriva a 40 grati con il 98% di umidità… iniziano i segni di squlibrio…..

Mi alzo con la mia piccola in braccio e mi metto in fondo Mati inizia  a dare segni di insofferenza..

La signora a cui mi metto affianco, anzi la tipa perché di signora non aveva nulla mi rimprovera acidamente

“ ma non lo sente che caldo !!!! proprio qui si deve mettere !!!”

  Allora mi sposto e vado fuori, lascio la piccola al nonno, l’unico senza attacco dei Visitors e , mi metto a vedere la recita.

Finisce la recita.  I bambini sono stati bravissimi io da brava mamma mi sono anche commossa esco dalla sauna e la tipa sponsor della GUESS mi si riavvicina cercano di litigare. Beh stavolta  ci riesce…. Se ne va con un mio simpaticissimo “ si faccia curare”..

Usciamo tutte hanno una domanda  per le maestre..

 “ma ci sarete ancora voi?”

“Ma metteranno il pulmino?”

 “quest’anno fanno i centri estivi qui o all’altro edificio?”

“quanto si paga?”

“Io sono separata quindi il MIO entra prima”

Ho dei problemi a seguirle, ad agganciarmi ai loro discorsi e anche dei seri dubbi sul mio grande spirito critico che in queste occasioni aumenta a dimisura…

Annunci

Read Full Post »

QUESTA SEI TU ….

questa sei tu….

questo il tuo mondo…

questi i giochi con cui ti diverti …

questi i tuoi amici …

questo è quello che scrivono di te

questa è la tua manina

Io rimango a guardarti mentri giochi, mentre ridi. Vedo il tuo carattere che emerge e penso al mare che ti ha portato da me.
Tu sei nata in uno dei posti che più amo.

Sono felice di averti dato a questo mondo so che farai bene.

Le mamme le cose se le sentono e io non dimentecherò mai il sogno che ho fatto la notte che sei nata … ma questo è un segreto tra me e te piccola mia.. un dolce segreto che mi accompagnerà per tutta la vita.

Read Full Post »

A COUNTRY DAY

La giornata di ieri è cominciata con la sana speranza di andare al festival dello yoga che si svolgeva a Roma.

L’idea non era male c ‘era anche lo spazio yoga  per i bambini, era all’aperto e tra uno stand e l’altro si potevano provare lezioni di vari stili di yoga.

Dopo la faccia piena di entusiasmo di mio marito, che non vedeva l’ora di poter passare un pomeriggio così piuttosto che seduto sul divano a vedere le corse delle macchine o delle moto, abbiamo deciso intanto di andare a votare sti quattro si e poi vedere se il mercato proponeva qualcosa di meglio.

“qualcosa “ l’abbiamo subito trovato di meglio non saprei …  siamo andati qui.

Devo dire tutto molto carino da prendere in considerazione la buona volontà degli organizzatori che hanno messo a disposizione dei bambini animazione, passeggiata a cavallo, pop corn,  gonfiabili, spettacoli di danza e magia con le bolle in uno spazio veramente bello quello del parco di Veio .

Noi  ci siamo divertiti molto, le gnome hanno passato una giornata all’aria aperta senza interruzione di sosta  tanto che stamattina non sono riuscita a svegliarle poco male la loro scuola è seggio elettorale e quindi era già stabilito che rimanevano a casa.

La sottoscritta invece ha un mal di testa da assenza di smog  che levate, ma forse ne è valsa la pena disintossicarsi un po.

In ordine le varie attività  pic nic  sul prato dove la mamma aveva preparato pasta con tonno e zucchine , polpette  e frutta  tutto sistemato negli apposti contenitori. ( chi l’avrebbe mai detto solo 5 anni fa????)

Passeggiata a cavallo di Aurora , salti sul gonfiabile, pop corn a volontà, magia delle bolle di sapone e spettacolo di danza.

Aurora ne è rimasta affascinata a lei piace molto ballare per Matilde invece è stata veramente dura riuscire a tenerla giù dl palco perché anche lei voleva dare il suo contributo di ballerina allo spettacolo.

Yo baya… !!!!

 yo baya …!!!

 yo baya …!!!

No Mati non si può salire

????

Yo talti … fabile

Ok i  per i salti …

Read Full Post »

 

 

 

 

 

 

 IERI

“Ciao”

“Ciao”

“Mbè perché non scrivi più ???” ( della serie è da un sacco che non trovo i fatti tuoi sul blog….)

“….. mmm veramente mi si è rotto il computer e l’ho mandato in assistenza …. “

“mbè … non ce n’hai un altro ????”

……………..?????????????……………….

OGGI

Ciao”

“Ciao”

Bla bla bla….. Bla bla bla….. Bla bla bla…..

 Ah! A proposito volevo dirti che deve essere successo qualcosa sul sito dove scrivi ….

“perché?”

Ma non riesco ad aggiornarlo è rimasto sul post del 19 maggio …. Mi sembra strano che tu non abbia più scritto niente….

“ no in effetti non ho più scritto perché mi si è rotto il computer  e l’ho mandato in assistenza”

Ah !! Capisco …. Ma scusa non potevi scrivere da un altro computer…???

“ si sicuramente si ma non ne ho avuto voglia ho preferito aspettare il mio “

Allora posso stare tranquilla che non è il sito o il mio computer che non funziona… “

“puoi stare tranquillissima sono solo io che ho scritto meno”

 

P.S: per le amiche che si riconosceranno ….. e mi conoscono bene …. ovviamente non potevo evitare ……. JJ

 

Read Full Post »